Home » Products » Il problema è che chi è rimasto nelle aziende non guadagna di

Products

Il problema è che chi è rimasto nelle aziende non guadagna di

  • Author:Michael
  • Source:Original
  • Release on :2013-11-13

Nel 2014 in calo vendite e occupati

Dati moncler saldi sull’occupazione preoccupanti Nel rapporto R Mediobanca sulle oltre 2mila maggiori imprese dell’industria e dei piumini moncler outlet servizi che lavorano in Italia i dati sull’occupazione non sono mai stati positivi dal 2008. Dall’inizio della crisi le attività di questi grandi gruppi nella penisola hanno moncler outlet serravalle visto un taglio dell’8,5% moncler outlet online uomo del numero di operai (che sale al 12,3% nella sola manifattura) e del 2% di “colletti bianchi”.

Maggiori tagli piumini moncler uomo sulla manodopera nelle aziende private A ridurre maggiormente i dipendenti sono stati i gruppi di proprietà estera, che hanno perso il 19% dei propri operai e quasi l’8% degli impiegati. Il problema è che chi è rimasto nelle aziende non guadagna di più, anzi: nelle attività delle grandi aziende in Italia il potere di acquisto dal 2006 è sceso del 2,3%, con segnali di tenuta solo nella manifattura (+1%) e un costo del lavoro nei gruppi pubblici in media superiore del 25% rispetto a quelli privati.

Bene l’industria conciaria, male l’editoria Nei singoli moncler bambino outlet settori produttivi la salute è comunque molto diversa: secondo i dati di R Mediobanca, dall’inizio della crisi le imprese della pelle e cuoio piumini moncler hanno visto aumentare i moncler outlet fatturati di oltre il moncler donna 33%, le imprese di costruzione (cioé soprattutto i grandi “general contractor”) del 26%, il conserviero del 21%, con tutto piumini moncler scontatissimi l’alimentare in positivo. Molto male invece i prodotti per l’edilizia ( 38%), il settore stampa ed editoria ( 36%) e le telecomunicazioni, che dal 2008 hanno piumini moncler saldi ceduto il 24% dei ricavi.

Segnali positivi dagli investimenti Qualche segnale positivo dagli investimenti: l’anno scorso sono cresciuti del 9% totale, con la manifattura in moncler saldi uomo aumento del 4%. Il trend moncler uomo dovrebbe proseguire anche moncler bambino saldi nel 2015, con attesa per il settore dei servizi che è il più lento a Check This Out https://www.moncleroutlet-i.org moncler outlet cercare una via d’uscita dalla crisi. Il problema è che comunque si è perso tantissimo: in totale dal 2005 le attività italiane dei grandi gruppi hanno tagliato in generale il 31% di investimenti, outlet moncler con le aziende pubbliche in calo del moncler outlet trebaseleghe 43% e il terziario del 52%.

Vendita “estero su estero” anche per le aziende italiane Il 70% di quanto prodotto dalle grandi imprese italiane è “estero su estero” senza coinvolgere impianti e manodopera nel Paese anche perché i margini di redditività sono la metà di quelli oltreconfine. Il ritorno sul capitale (Roe) è del moncler outlet online shop 5,2% contro il 14,3% moncler saldi outlet all’estero.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *